Carrello

Per il progetto “mamme al chiaro di luna” Elisa Castuccio istruttrice di danza gravidanza e babywearing con metodo FIW e consulente babywearing, ci parla delle modificazioni gravidiche

Ciao mamme!
Danzare in gravidanza è un toccasana per mamma e bambino ma occorre farlo nel modo opportuno tenendo presente di tutte le modificazioni che interessano differentemente i 9 mesi della gravidanza.


Quando una mamma mi contatta per avere informazioni rispetto all’attività di Gravidanzando le domande che le pongo sono sempre: in che periodo ti trovi e come sta procedendo la gravidanza.

Queste informazioni sono indispensabili per accertarmi che la condizione di salute di mamma e bimbo siano adatte a svolgere questa attività e, per avere in mente quali modificazioni gravidiche sono in corso nel momento che sta vivendo la mamma per accompagnarla nell’attività con le dovute accortezze, con un’attenzione mirata ad ognuna.

Occorre considerare che possono verificarsi modificazioni dell’equilibrio che portano nausea, vomito e cali di pressione: in tali circostanze è opportuno fermarsi e mangiare qualcosa. La temperatura corporea aumenta, i liquidi si accumulano maggiormente negli arti e il consumo calorico può essere maggiore: idratarsi molto è fondamentale.

Aumenta la frequenza cardiaca, il ritorno venoso al cuore rallenta a mano a mano che procede la gravidanza, l’utero aumenta di volume e si ha una sensazione di difficoltà respiratoria per cui occorre prevedere pause frequenti. In gravidanza vengono prodotti degli ormoni (relaxina, estrogeni, progesterone) che portano ad un aumento dell’elasticità e della flessibilità muscolare: è necessario non forzare i movimenti per evitare danni ai legamenti e ai muscoli.

Le variazioni ormonali (soprattutto il progesterone prima e l’ossitocina poi) sono la causa dei mutamenti emotivi delle donne in gravidanza ed ogni mese acquisisce aspetti diversi, è fondamentale le mamme ne siano consapevoli e che possano lasciar fluire liberamente le emozioni che la danza smuove.

testo a cura di Elisa Castuccio


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0